La sfida dell’informazione

GOOD NEWS, il blog di Gianluca Amadori

Mai come oggi il ruolo del giornalismo è decisivo per difendere le nostre libertà, per aiutarci a formare una coscienza critica, per consentire a ciascuno di noi di capire qualche frammento della complessità che ci circonda.

Eppure, in una fase di cambiamenti epocali, il mondo dell’informazione professionale non sembra ancora pronto ad accettare la sfida, ingessato in vecchi modelli, non sempre capace di esercitare pienamente la propria funzione, troppo spesso annacquata in un grande “minestrone” all’insegna del “tutto fa spettacolo”.

Con l’avvento del digitale il giornalismo ha perso il monopolio dell’informazione e l’unica possibilità che gli resta è di alzare il livello qualitativo. Invece assistiamo ad un rincorrersi di volgarità, urla, propaganda e fake news: lo stesso livello del chiacchiericcio isterico e iroso che caratterizza i social.

Invece di puntare su approfondimenti, lavoro di ricerca autonomo, i media professionali troppo spesso preferiscono limitarsi a rilanciare i tweet di qualche politico…

View original post 214 altre parole

8 commenti su “La sfida dell’informazione

  1. “… giornalismo ha perso il monopolio dell’informazione e l’unica possibilità che gli resta è di alzare il livello qualitativo. Invece assistiamo ad un rincorrersi di volgarità, urla, propaganda e fake news”. Non avrei saputo dirlo meglio!

    Ed è verissimo, aveva una opportunità d’oro e l’hanno gettata alle ortiche.

    Triste.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: